L'unica Manifestazione in Europa dedicata al pianoforte e agli strumenti a tastiera

Piano Experience è nato per dare agli operatori professionali e agli appassionati del pianoforte un punto di riferimento unico in Europa. L’obiettivo principale del Salone è di sostenere l’intero settore del piano: produttori, distributori, buyer, rivenditori e musicisti, anche grazie alla partnership con AIARP (Associazione Italiana Accordatori e Riparatori di Pianoforti), trovano a Cremona l’ambiente giusto per sviluppare nuove relazioni commerciali e artistiche

PERCHÈ PARTECIPARE A PIANO EXPERIENCE?

Piano Experience è l’appuntamento annuale per la community del mondo del pianoforte. L’ atmosfera unica che si respira durante il salone, attira sempre più produttori, distributori, buyer, musicisti e appassionati del settore perché è riconosciuto come l’ambiente giusto non solo per sviluppare relazioni commerciali, ma soprattutto per tenere vivo il comparto.

A Piano Experience si incontrano i personaggi internazionali più prestigiosi

La peculiarità di Piano Experience non è legata esclusivamente alla presenza di espositori qualificati che presentano i propri strumenti e accessori, ma anche al fitto calendario di eventi di qualità che ogni anno vengono organizzati da CremonaFiere e dagli espositori stessi. In particolare, le performance musicali hanno sempre grande spazio a Piano Experience, tanto che tra i 178 appuntamenti dell’edizione 2019 si sono potuti incontrare: Kekko Fornarelli, Gwilym Simcock, Andrea Rebaudengo, Costantino Catena, Maurizio Baglini, Eliane Reyes, Inna Faliks, Ivan Krpan, Jed Distler, Konstantin Scherbakov, Ingolf Wunder, Andrea Tonoli, Alessandro Marangoni, Angelo Arciglione, Alessandro Marino, Andrea Vizzini, Ramin Bahrami, Jin Ju, Risto-Matti Marin, Roland Pöntinen, Francesco Attesti, Monaldo Braconi, Luca Ciammarughi, Valentina Danelon, Claudia D’Ippolito, Enrico Intra, Katharina Kegler, Yevheniya Lysohor, Joseph Edoardo Mossali, Riccardo Risaliti, Igor Roma, Andrea Rucli, Danwen Wei e Laura Zanoli.

In occasione di Cremona Musica 2019 si è svolta la finale del Disklavier Composers Contest, in cui la giuria composta da Carlo Boccadoro, Paolo Buonvino, Stuart Isacoff, Gwilym Simcock e Fabio Vacchi hanno ascoltato le 5 composizioni finaliste e premiato il vincitore Zvonimir Nagy