Una sezione espositiva di fiati realizzata in collaborazione con le maggiori realtà nazionali del settore

A Cremona gli strumenti a fiato hanno trovato un prezioso riferimento fieristico di respiro europeo: Cremona Musica International Exhibitions ha scelto la via della specializzazione rafforzandosi e ampliandosi nel corso degli anni con investimenti che mirano alla crescita di settori specifichi come gli strumenti ad arco, il pianoforte, la chitarra classica acustica e, oggi gli strumenti a fiato.

Per realizzare questo ambizioso ma concreto progetto, CremonaFiere si avvale dal 2016 della collaborazione di realtà importanti e consolidate come l’Accademia Italiana del Clarinetto e l’Associazione Flautisti Italiani.

I due rappresentanti di queste importanti realtà, i Maestri Piero Vincenti e Salvatore Lombardi, portano a Cremona un grande contributo artistico e culturale, con masterclass, concerti e tavole rotonde che vedono la partecipazione di artisti e speaker di primo piano a livello internazionale.

Cremona Winds si svolge nell'ambito di Cremona Musica International Exhibitions:

– visitatori da 55 paesi esteri 

– 302 espositori da 30 Paesi

– 52% espositori esteri

–  28% nuovi espositori 

– 181 tra concerti, seminari, masterclass, presentazioni e mostre storiche

 

Dal 2016, Cremona Musica ospita anche gli strumenti a fiato (clarinetti, sassofoni, flauti e ottoni). Cremona Winds ha avuto un’ altra edizione di successo; infatti, oltre alla presenza di alcune delle più importanti aziende del settore, gli eventi per questo comparto sono stati d’impatto, numerosi e di alto livello grazie alla presenza di prestigiosi musicisti del calibro  di: Matteo Evangelisti, Hyumin Yoon, Maarten Vonk, David Brutti, Gary Schoker, Corrado e Andrea Giuffredi, Jean Claude Gèrard, Alessandro Visintini, Marcio Pereira, Andrea Manco, Cho Sunghyun, coinvolgendo oltre 500 musicisti tra flautisti, clarinettisti e sassofonisti e trombettisti. Cremona Winds, ha gettato le basi per diventare la manifestazione fieristica del settore più importante a livello europeo.

In collaborazione con