Le migliori app per musicisti classici

Nell’ultimo numero Gramophone ha pubblicata una lista delle app più utili per i musicisti, dai servizi di streaming a quelli per gli spartiti.

Oltre alle app di streming che coprono tutti i generi musicali, come Spotify o Apple Music, ne vengono consigliate due specifiche per la musica classica: Idagio e Primephonic. La prima ha anche una funzione molto interessante che si chiama “la ruota dell’umore”, che permette all’utente di selezionare il tipo di musica che vuole ascoltare in base allo stato d’animo.

La rivista recensisce anche alcune app per la lettura degli spartiti. Ad esempio Tido ha una funzione che gira automaticamente le pagine, e permette di accompagnare la propria esecuzione con musica registrata professionalmente. Altre app simili sono Tomplay e Henle Library, ognuna con le sue caratteristiche specifiche.

La lista continua conThe Juilliard Strings Quarter App, che permette di analizzare dettagliatamente il Juilliard Strings Quarter – vincitore di Grammy Award – che esegue “Death and the Maiden”, guardandolo con lo split screen e mettendo in evidenza ogni singolo strumento in modo da capire i loro segreti.

Clapping Music App è un gioco gratuito che può servire ai musicisti per migliorare le proprie capacità ritmiche, seguendo diversi ritmi col touchscreen.

Infine, una delle app più consigliate è Meludia, che comprende una serie di esercizi divertenti grazie ai quali si può migliorare la propria comprensione della musica, in aree come la melodia, l’armonia, il ritmo e molto altro.