In mostra a Sanremo venti violini cremonesi coperti di oro e pietre preziose

Venti violini diventano nuove opere d’arte nella mostra di Daniele Dondè, che ha coperto gli strumenti realizzati a Cremona con oro e pietre preziose.
La mostra, dal titolo “Violini e l’arte Stradivari Rock”, è ospitata dall’Hotel Royal di Sanremo dall’8 all’11 febbraio, in concomitanza con il Festival della canzone.
Dondè, conosciuto per i suoi falsi d’autore, per questa sua nuova esposizione ha utilizzato una ventina di violini autentici provenienti dalla Scuola di liuteria di Cremona.
L’artista, anch’esso originario di Cremona, racconta che l’idea di mescolare la perfezione artigianale dei violini cremonesi con le pietre preziose gli fu data da Mick Jagger, leader dei Rolling Stones, che gli chiese di realizzarne uno per lui.