Massimo Negroni: “… ho sempre creduto nella Manifestazione e ancora di più ci credo oggi”

“Posso definirmi un espositore della prima ora – dice il liutaio Massimo Negroni – ho sempre creduto nella Manifestazione fin dai suoi esordi e ancora di più ci credo oggi. Ho visto crescere Cremona Musica ogni anno e non solo in termini di partecipazione espositiva di aziende sempre più qualificate ed importanti, ma anche come qualità di visitatori.
La proposta strategica di affiancare alla parte espositiva un programma eventi di pregio e variegato, composto di concerti, ma anche di incontri tecnico scientifici è un importantissimo richiamo sia per il pubblico che per gli addetti ai lavori e gli esperti del settore della liuteria.
Per quanto mi riguarda ho constatato il costante aumento esponenziale dei contatti commerciali nazionali e soprattutto internazionali che in questi anni ho avuto in Fiera, contatti che non si esauriscono durante la Manifestazione, molti vanno a buon fine durante l’anno attraverso la vendita dei miei strumenti direttamente in bottega o con richieste di restauro, perizie, documentazioni di stati conservativi dello strumento; insomma una attività che nasce in Fiera, ma di cui si sente l’onda lunga durante tutto l’anno.

Concludo lanciando un messaggio, è importantissimo che Cremona Musica si avvicini sempre di più ai giovani che rappresentano il futuro della nostra professione.”