Azienda Ciresa: “… la kermesse fieristica ha un seguito di business nel tempo”

Cremona Mondomusica rappresenta per la nostra attività un appuntamento molto importante, in quanto ci dà la possibilità di avere una “vetrina” fruibile in maniera semplice per il pubblico degli amatori, ma soprattutto ci offre l’opportunità di entrare in contatto ogni anno con operatori della liuteria provenienti da tutto il mondo, spesso liutai di grande spessore.
Come ditta E.Ciresa ci siamo fatti conoscere a Cremona fin dalle prime edizioni della Fiera che si tenevano in centro città, e poi con l’espansione del settore non abbiamo mai mancato una edizione, aumentando peraltro gli spazi espositivi.
Anche quando Cremona Mondomusica ha deciso di ampliare l’offerta fieristica aggiungendo il settore pianoforti e la chitarra, ha trovato nella nostra azienda un sostenitore convinto.
Il lavoro annuale sia in azienda che via internet non può essere comparato con i tre giorni della Fiera, ma la kermesse fieristica ha poi sempre e comunque un seguito di business nel tempo.
L’azienda è nata nel 1952, fondata da Enrico Ciresa,che dopo anni di esperienza anche presso la Schulze Pollmann, ha avviato l’attività come costruttore di harmonium e di tastiere per pianoforti. Nel corso degli anni la produzione di strumenti ha avuto un crescendo importante fino al 1975, quando con l’avvento delle prime tastiere elettriche ed elettroniche, l’harmonium ha avuto un crollo inarrestabile. Al contempo però Enrico Ciresa ha avuto l’intuizione di sviluppare la costruzione di organi liturgici a canne ed avviare la produzione di tavole armoniche per tutte le ditte italiane costruttrici di pianoforti dell’epoca; accanto alle tavole per pianoforte si sono aggiunte le tavole per clavicembali, spinette, fortepiano, arpe .
Negli anni 90, dopo la scomparsa del titolare, le figlie Piera e Donata, con Fabio Ognibeni come amministratore, hanno dovuto dare una nuova svolta all’azienda, questa volta ampliando in Europa e nel mondo la produzione delle tavole per pianoforti, ma purtroppo con dismissione degli harmonium e degli organi liturgici. Ed ecco allora la partenza decisa della liuteria, con scelte accurate, tagli mirati e stagionatura naturale dei famosi abeti di risonanza della Valle di Fiemme, il legno armonico di Stradivari.
Avendo alle spalle una grande esperienza di legno, ed in particolare di abete rosso , nella azienda si parla un linguaggio molto tecnico, si trova un magazzino ordinato ed organizzato, con materiale stagionato e di pregio.